Certa gente…

Io mi stupisco sempre della cafoneria, della superficialità e della mancanza di rispetto di alcune persone. Nonostante abbia vissuto alcuni anni su questa terra, lavori da un pezzo, conosca parecchia gente, non riesco a non meravigliarmi di quanto alcuni soggetti riescano ad essere sgradevoli.

E non sto parlando solo del perfetto estraneo che in autostrada comincia a lampeggiarti al ritmo di una stroboscopica a 10 Km di distanza mentre stai sorpassando a 130 il tir che va ai 70, noooo, sto parlando di persone vicine, che a quel punto mi pare inutile chiamare amici, che sventolano al mondo le lauree, i master, le conoscenze, la preparazione culturale e poi se ne esce con certe frasi che ti colgono di sorpresa come una zuccata, sai quelle che prendi sullo sportello del pensile di cucina, non tanto forte, ma sufficiente a farti rimanere immobile per un attimo, che lì per lì non ti fanno male, ma se poi distrattamente  durante la giornata ti sfiori la tempia la senti un pò indolenzita… così il ricordo di quella frase uscita da una bocca (che credevi amica) ti provoca un piccolo indolenzimento nell’anima…c’è poco da fare,  come dice la Sconsy (e scusate la parolaccia)

Pure se ti copri d’ori

se si’ stru… non migliori!

Certa gente…ultima modifica: 2012-05-24T07:00:00+00:00da nora24
Reposta per primo quest’articolo

8 pensieri su “Certa gente…

  1. il coglione che ti lampeggia attaccato al culo in autostrada è, in quanto tale, un emerito coglione. E su questo non possiamo farci niente! La cosa che fa più male è proprio quella che dici tu, amici (o presunti tali), che con “parole” poco delicate, ti feriscono, più di qualunque lama…
    E sono ferite che difficilmente si rimarginano…
    Un caro saluto.
    Fox.

Lascia un commento